DI NUOVO D’ARTAGNAN

Centro Teatro/ febbraio 10, 2017/ Archivio Spettacoli

Continuiamo la nostra stagione “Come Amore” al Teatro La Fonte con una commedia tratta da un capolavoro della letteratura francese “I tre moschettieri” di Alexandre Dumas (padre)

Venerdì 24 febbraio ore 21.oo
Sabato 25 febbraio ore 21.00
Domenica 26 febbraio ore 16.00

Riduzione, adattamento e regia di Olga Melnik

Luci: Samuele Batistoni

Teatro LA FONTE
via Roma, 368- Bagno a Ripoli
info/ preno 055-418084; 3475572347
e-mail: centroteatro@alice.it
ingresso: intero – 10 euro; ridotto ( bambini) – 8 euro

Interpreti:

D’Artagnan – Gianluca Gianluca D’Indico
Costanza Bonacieux – Romana Rocchino
Aramis- Leonardo Becucci
Porthos – Samuele Batistoni
Athos – Stefano Montefalchi
Milady – Francesca Catarzi
Ketty – Ilaria Mulinacci
Cardinale Richelieu- Vasco Bonechi
La Regina – Vera Striganova
Il Re – Ciro Bencivenga

Durata dello spettacolo: 1ora 15 min in un atto

Un vivace mosaico di brevi ed intense scene retrospettive forma una divertente commedia ambientata nella sontuosa capitale di Luigi XIII di Francia, dove il giovane ed entusiasta D’Artagnan, spinto dall’amore per la bella Costanza e dall’aspirazione di diventare un nobile moschettiere, si getta nel vortice della vita, viene però risucchiato dagli intrighi di palazzo diventando così, come tanti altri, uno strumento in mano ai potenti mosso per assecondarne i capricci. Egli rivive, in un solo istante, tutte le tappe del percorso che lo hanno condotto al successo: l’arrivo a Parigi, la scoperta dell’amore, l’incontro con i moschettieri ed il sodalizio con essi, il tradimento e le eroiche imprese, ma nello stesso momento in cui tocca la gloria si palesa in lui la consapevolezza del proprio fallimento umano.
Uno sguardo mordente ed ironico sul mito dei moschettieri, raccontato con un linguaggio moderno e dinamico, smaschera la figura degli eroi tradizionali, per mostrarci quattro uomini ispirati dai valori del coraggio e dell’onore, uomini che altro non sono se non pedine di un gioco di potere molto più grande di loro.