«Vorrei trovare una nuova luce per quadri che non abbiamo mai visto.»

V. Van Gogh

Corso di Illuminotecnica

Studiare la grammatica della luce, renderla interprete e protagonista di una nuova drammaturgia a lei dedicata. Un percorso formativo applicabile allo spettacolo dal vivo, così come al cinema passando per tutti i suoi infiniti campi di applicazione, dalla vetrinistica all’architettura. Imparare a osservare la luce, capirla, codificarla per poi, attraverso metodo, pratica e esercizio, restituirla e reinterpretarla. Dall’intuizione iniziale alla creazione di un “disegno luci” e alla realizzazione di un progetto compiuto.
Dedicato a professionisti che vogliono ampliare il proprio sguardo, a giovani disegnatori luci privi di basi teoriche, studenti di scenografia e architettura, attori, registi e danzatori.
Docente: Samuele Batistoni

Corso di Illuminotecnica

Studiare la grammatica della luce, renderla interprete e protagonista di una nuova drammaturgia a lei dedicata. Un percorso formativo applicabile allo spettacolo dal vivo, così come al cinema passando per tutti i suoi infiniti campi di applicazione, dalla vetrinistica all’architettura. Imparare a osservare la luce, capirla, codificarla per poi, attraverso metodo, pratica e esercizio, restituirla e reinterpretarla. Dall’intuizione iniziale alla creazione di un “disegno luci” e alla realizzazione di un progetto compiuto.
Dedicato a professionisti che vogliono ampliare il proprio sguardo, a giovani disegnatori luci privi di basi teoriche, studenti di scenografia e architettura, attori, registi e danzatori.
Docente: Samuele Batistoni

Esseri diversi

Il giovedì dalle 19.00 alle 21.00

1 volta a settimana, durata lezione: 2h

(4 incontri al mese)

Via Vasco de Gama, 49, 50127 Firenze FI
Ampio parcheggio gratuito

Trasporti pubblici:

Treno: stazione di Arrivo Firenze Rifredi, prendere uscita Vasco de Gama

Autobus: fermata Rifredi Fs Vasco de Gama / Rifredi Fs Santoni e poi fare sottopassaggio stazione

Tramvia: fermata Vittorio Emanuele II e poi raggiungere a piedi passando da sottopassaggio stazione

uno scherzo
Creature infinita