Margherita

Banner Margherita

Fantasmagoria plastica tratta dal romanzo “Il Maestro e Margherita” di M. Bulgakov

«Ciuffi di capelli spettinati sfioravano il maestro e le sue guance e la fronte ardevano sotto i baci di lei.»

Tema dello spettacolo

E’ un compito estremamente difficile mettere in scena un romanzo come questo, in quanto il sistema di immagini che funziona meravigliosamente nella letteratura di Bulgakov, quando viene trasferito sul palcoscenico o sullo schermo, si trasforma spesso solamente nella sua pallida somiglianza. Le stesse difficoltà vengono affrontate dallo scrittore quando cerca di descrivere la musica o il balletto.

Per questa produzione, è stato quindi deciso di concentrarsi sul personaggio di Margherita che collega e riunisce i tre livelli della storia: gli eventi che hanno avuto luogo duemila anni fa, la città di Mosca degli anni ’30 e il grottesco mondo fantastico delle forze dell’aldilà. Uno spettacolo-sintesi di pura sperimentazione. Uno spettacolo dedicato all’amore tra Margherita e il suo maestro. Un’amore che l’avvicina a Dio, ma che si trasforma per lei in una via crucis, fino a spingerla a scendere a patti col diavolo. Un misto di sacro e straordinariamente terreno. 

Durata dello spettacolo: 45 minuti.

 

Margherita e la maschera

Tema dello spettacolo

E’ un compito estremamente difficile mettere in scena un romanzo come questo, in quanto il sistema di immagini che funziona meravigliosamente nella letteratura di Bulgakov, quando viene trasferito sul palcoscenico o sullo schermo, si trasforma spesso solamente nella sua pallida somiglianza. Le stesse difficoltà vengono affrontate dallo scrittore quando cerca di descrivere la musica o il balletto.

Per questa produzione, è stato quindi deciso di concentrarsi sul personaggio di Margherita che collega e riunisce i tre livelli della storia: gli eventi che hanno avuto luogo duemila anni fa, la città di Mosca degli anni ’30 e il grottesco mondo fantastico delle forze dell’aldilà. Uno spettacolo-sintesi di pura sperimentazione. Uno spettacolo dedicato all’amore tra Margherita e il suo maestro. Un’amore che l’avvicina a Dio, ma che si trasforma per lei in una via crucis, fino a spingerla a scendere a patti col diavolo. Un misto di sacro e straordinariamente terreno. 

Durata dello spettacolo: 45 minuti.

Margherita 2020

Iuliia Rusiaikina
Aleksandr Rysin
Alessandra Rysina
Samuele Batistoni
Vasco Bonechi
Valentina Schiavi
Ilaria Mulinacci
Davide Papi
Romana Rocchino
Marina Meoni
Matteo Facenna
Francesca Catarzi
Ciro Bencivegna

Ospiti per la terza volta al nostro festival, il Grotesk Theatre non ci deluderà neanche stavolta. Vi invitiamo a scoprire il loro stile unico e inconfondibile. Il “grottesco” infatti è un procedimento che permette all’attore e al regista di giustificare interiormente il contenuto condensato, brillante di una determinata opera; in questo caso “Il maestro e Margherita” di Michail Bulgakov.
Il grottesco è ciò che potremmo definire il limite più alto dell’espressività; l’adorazione della forma più esatta per incarnare in scena la più profonda, la più preziosa essenza del contenuto di un’opera. Arrivarci, per un regista, è raggiungere la vetta delle sue ricerche di armonizzazione organica di forma e contenuto dello spettacolo.

8 marzo 2020 ore 18.00

+ “Club del teatrante”
discussione dopo lo spettacolo.
+ ore 21.00 – djset per la FESTA DELLA DONNA.

Ingresso gratuito

Via Roma, 368, 50012 Bagno A Ripoli FI
Ampio parcheggio gratuito

Trasporti pubblici:

23    –  

351 A – 

Scopri spettacoli IFV nero
Bottone articoli Masterclass IFV

Il tuo invito a teatro ti aspetta!

Iscrivendoti alla newsletter riceverai il calendario della stagione teatrale
DALLA RUSSIA CON AMORE
ed un invito valido per assistere ad uno dei nostri spettacoli in calendario con il 50% di sconto.

Vuoi saperne di più sulla Compagnia organizzatrice del Festival?

Stagione Teatrale 2019-20
Banner Scuola Teatrale
Banner Contatti
Share this Post